Iscrizione x 1 anno
Rinnovo annuale
"Preludio #1", Heitor Villa Lobos
Versione e Diteggiatura:
Renato Bellucci

Heitor Villa Lobos, Prelude Number 1

Heitor Villa-Lobos ha portato la chitarra ad un livello senza paralleli, e i chitarristi hanno ricambiato mettendo il compositore brasiliano su un piedistallo affianco a Barrios, Tárrega e Beethoven. Villa-Lobos era al massimo un dilettante come chitarrista. Era principalmente un pianista e conduttore d'orchestra. Questi fattori hanno reso la sua musica grandiosa per la chitarra. Ho suonato in parecchi festival, ed ho condiviso il palco sia con pianisti che conduttori d'orchestra: è meraviglioso vedere l'espressione sul viso di un pianista quando ascolta il Preludio #1 di Villa-Lobos suonato alla chitarra.  Si legge chiaramente "Però... la chitarra può fare veramente tante cose!!".

Villa-Lobos era essenzialmente un impressionista. Quindi, la chitarra è portata ai suoi volumi più bassi e più alti. Le strutture ritmiche brasiliane appaiono immediatamente dando vita e spirito alla musica.
 
Il maestro Abel Carlevaro ha lavorato affianco a Villa-Lobos e aveva soluzioni incredibili per molte delle sfide tecniche presentate dal compositore. Abbiamo lavorato su questo preludio in Montevideo nel 1986, e vorrei condividere la diteggiatura nonché il pensiero tecnico dietro le note.
 
Il Preludio #1 si basa su una figura ritmica che deve rimanere sempre la stessa perché rappresenta uno strumento di percussione (gruppo di tre note indicate in verde).

La melodia principale è probabilmente ispirata a un violoncello (linea melodica blu). Questo è forse uno dei primi Grandi Pezzi espressamente composti per chitarra. Il genio di Villa-Lobos brilla da capo a coda.

Punti tecnici:

  • Glissando (iscritti)
  • Vibrato (iscritti)
  • Tocco gemellato di pollice (iscritti)
  • Come evidenziare note dentro accordi (iscritti)
  • Presentazione della mano sinistra (iscritti)

Villa lobos, rhythm model
melodia di cello
ritmo

Print score Stampa lo spartito

Prelude #1 Villa Lobos, staff 1
                                                                                                                    sostituire


Il portamento tra il Si ed il Mi sul tasto 7 viene fatto dal braccio.  In questo modo, mantieni i rumori delle corde al minimo. Questo portamento è come la firma del preludio e appare ogni tanto: una risorsa musicale tipicamente impressionistica. Dipenendo dalla forza con cui premi durante il glissando, questo sarà più o meno pronunciato. Puoi usare la diteggiatura qui sotto, se preferisci, per omettere il glissando. Appena suoni il doppio Mi, la figura ritmica in contrappunto appare. Per abbellire la frase, suona il mi più alto con l'unghia e il Mi più basso con la carne. Tocco gemello.

Portamento

Il braccio e tutto il corpo partecipano nel portamento. Usa un vibrato lungo e lento per emulare la qualità sonora del violoncello. Il vibrato in chitarra è una regolare e - dipendendo dal tuo tocco - leggera fluttuazione nella frequenza di una nota, sia questa fluttuazione lenta o veloce. Si produce con un movimento tremante della mano e dell'avambraccio mentre il dito schiaccia le corde e il tasto della nota da far vibrare.

Asuncion, 21 gennaio 2004
Revisione: Santa Monica, CA. 27 novembre 2012
Rev-ita: Firenze, 3 dicembre 2013


Mail Renato Bellucci renato@mangore.com
© 1997-2013 Mangore. All rights reserved.