Iscriviti e ottieni accesso pieno a 57 pezzi, compendio tecnico di chitarra e teoria musicale
Anatomia per il chitarrista

I chitarristi e gli strumentisti in genere tendono a pensare che siano le loro mani le responsabili della propria abilità nel suonare. Questo è sbagliato quanto pensare soltanto alle ruote di un'automobile per giudicare la sua capacità di movimento. La mano contiene 27 ossa, il maggior numero di ossa che si trovi in una sezione qualunque del corpo umano. Quando il chitarrista analizza la mano scopre tutto l'insieme di ossa, muscoli, tendini e nervi che sono i veri meccanismi responsabili dell'efficiente lavoro delle dita, che dovrebbero essere considerate soltanto la parte finale dell'apparato di esecuzione. Le dita svolgono il lavoro fine, ma sono il polso, l'avambraccio, il gomito e la spalla quelli che svolgono le funzioni che permettono il funzionamento corretto delle dita.

Shoulder

L'avambraccio è la zona dove si trovano i muscoli e i tendini responsabili dell'abilità di contrazione e di estensione delle dita. I
tendini, le vene e le arterie giungono alla mano attraverso un canale nell'area del polso.

FOREARM

L'attenta osservazione di queste immagini ci insegnerà molto. Una cosa è certa; sottopporre la mano a troppo stress e per troppo tempo finirà per svuotare di energia queste minuscole e delicate parti del nostro corpo. Dobbiamo fare in modo che i muscoli più forti del braccio e dell'avambraccio aiutino le dita della mano sinistra a trovare la giusta posizione sulle corde.

Hands
Wrist Bones

Questo complesso sistema di ossa nell'area del polso deve essere usato intensamente dal chitarrista con la collaborazione del braccio e della spalla, in modo da guidare e "presentare" le dita della mano sinistra sulle corde e la tastiera.

Fingers
 

Il pollice è l'unico dito con due falangi invece di tre. Ogni suo compito viene effettuato in opposizione alle altre dita. Il pollice è un punto cruciale dell'evoluzione dell'omo sapiens, e il responsabile del fatto che possiamo suonare uno strumento.

 

Palm
Opposition

Opposition

Il sistema nervoso è l'equivalente dell'impianto elettrico in una casa. Invia gli impulsi elettrici ai muscoli direttamente dal cervello. E' questo, credo, un motivo sufficientemente buono per riflettere su ogni movimento delle dita quando attraverso lo studio cerchiamo di costruire la nostra tecnica personale. Nessun movimento dovrebbe essere lasciato al caso in questa fase della preparazione musicale. Lasciare che le cose semplicemente succedano è per il concerto e non prima.
La spina dorsale è "l'autostrada" principale per la distribuzione degli impulsi che discendono dalla base del cervello, e questo è il motivo per cui dobbiamo trovare una posizione seduta che porti il minor grado di stress possibile all'area lombare, la zona finale della colonna vertebrale.  La tensione in quest'area viene trasmessa attraverso "l'autostrada" a tutto il nostro sistema motorio.

Base of the brain and spinal cordLumbar area nerves
Nervous System

Udito

Il suono di una chitarra comincia nel momento stesso in cui le dita del chitarrista mettono la corda in movimento. La cassa armonica, il corpo della chitarra, aiuta a far vibrare l'aria ad una certa frequenza e ad amplificarlo. Il suono è aria in vibrazione, che cambia livello di pressione molto rapidamente (da 20 a 20000 volte al secondo), e si trasmette come onda.

Earing music
Hearing close up
Mini lezione di inglese:  hammer=martello, anvil=incudine, stirrup=staffa (il resto si capisce, vero?)

L'orecchio esterno (padiglione) capta l'onda sonora e la dirige nell'orecchio interno, dove si trova la membrana del timpano. Questa vibra e fa vibrare gli ossicini (martello, incudine e staffa). Funzionano come leve che premendo sul vestibolo muovono il fluido qui presente fino alla chiocciola.
Le piccole ciglia della chiocciola convertono questa pressione in segnali elettrici, che a loro volta vengono inviati al cervello usando il nervo della chiocciola.  Il cervello accetta questi segnali elettrici e riconosce (se tutto funziona bene) che si tratta... di una chitarra.
Mail Renato Bellucci renato@mangore.com
© 1997-2012 Mangore. All rights reserved.